';

Finitura Occhiali

Galvanica

Per mezzo del noto processo elettrochimico si possono depositare su manufatti conduttivi dei film di Nichel, Palladio, Oro, Rutenio e altri metalli allo scopo di creare una copertura resistente alla corrosione ed anche per rendere più brillante la superficie nobilitando in questo modo il manufatto stesso. Questi film possono avere spessori in micron variabili a seconda delle varie necessità della clientela. Vengono usati degli impianti automatici o manuali costituiti da una serie di vasche dove ci sono dei bagni con formulazioni chimiche definite. In queste vasche ci sono dei sali disciolti in acqua distillata i quali per mezzo del passaggio di corrente si trasferiscono sotto forma di metallo sulla superficie del manufatto immersa nelle vasche.

Laseratura

La tecnica laser viene usata per la marcatura di prodotti sia con lo scopo anticontraffazione, sia per uso decorativo. Il laser può essere usato su manufatti metallici grezzi, galvanizzati o verniciati ed in quest’ultimo caso si può asportare il solo strato di vernice creando vari effetti di colorazione variando i parametri di lavoro. Nei materiali plastici gli usi più comuni sono quelli di fondere il materiale creando dei pattern in profondità che possono essere successivamente riempiti di colore. Un’ulteriore applicazione nelle materie plastiche è quella di sfruttare l’energia del raggio laser per fondere i pigmenti che le compongono creando delle colorazioni diverse da quelle iniziali. La tecnica laser combinata alle tecniche di verniciatura dà luogo ad innumerevoli soluzioni estetiche.

Verniciatura

Questa tecnica consiste nell’applicare su manufatti di metallo o di plastica un film di vernice. La funzione può essere protettiva o decorativa o in molti casi entrambe. Allo scopo vengono usate in prevalenza delle speciali attrezzature quali pistole elettrostatiche e cabine di verniciatura munite di robot semiautomatici. Non dimentichiamo la verniciatura manuale eseguita per mezzo di aerografi da personale esperto che riesce a donare ai prodotti degli effetti cromatici speciali ed esclusivi. Per ogni materiale viene usata la vernice più idonea per garantire alla clientela risultati estetici e funzionali. Tutto ciò è la sintesi di anni di ricerca nel mondo dei prodotti vernicianti ed il continuo aggiornamento sulle tecniche applicative.

Sabbiatura

La sabbiatura è una lavorazione con la quale per mezzo di un getto di sabbia al quarzo o di microsfere di vetro si conferisce al manufatto un effetto martellato opacizzante che spesso viene richiesto in forma selettiva per ottenere una visione finale lucida/opaca molto gradevole del prodotto.
Il getto di sabbia o di microsfere esce da un ugello calibrato misto ad aria in pressione all’interno di speciali macchine chiamate sabbiatrici.

Smaltatura

E’ un processo manuale di deposizione di vernici colorate o di smalti a spessore in determinate zone del manufatto o più spesso in sedi predefinite. Questa lavorazione viene eseguita per mezzo di siringhe ed aghi speciali applicati a delle apparecchiature chiamate dosatori. Il film applicato può essere usato come base per ulteriori trattamenti superficiali quali la sublimazione o le lavorazioni manuali (pennellature, spugnature,ecc.) oppure più semplicemente come decorazione a finire.

Decorazioni in sublimazione

Con questa tecnica siamo in grado di eseguire il trasferimento su dei manufatti preverniciati di qualsiasi soggetto o texture garantendo l’assoluta fedeltà riproduttiva dei pattern e dei colori originali.
Questo processo è possibile stampando un supporto che di solito è di carta o alluminio, con dei speciali inchiostri che passano per mezzo del calore dallo stato solido direttamente allo stato aeriforme.

Satinatura

La satinatura è una lavorazione meccanica manuale che conferisce al manufatto un effetto strisciato/satinato per mezzo di speciali ruote abrasive che girano a 1000/2000 giri al minuto.

Questa lavorazione di norma si esegue sull’articolo grezzo prima di sottoporlo ai trattamenti superficiali oppure in abbinamento ad un trattamento galvanico per dare un effetto “vissuto” all’oggetto.